Gli ‘Arconti’; Testi gnostici antichi: la Terra venne governata da una corsa interplanetaria nota come “Arconti”.

Menzionata negli antichi testi gnostici del Nag Hammadi delle persone che precedettero il cristianesimo, parlarono e scrissero di esseri alieni misteriosi invasori conosciuti come ‘Arconti’ che da allora sono stati tranquillamente nascosti alla “storia” per motivi pressoché poco chiari. Ma, come tutte le conoscenze che provocano pensieri e ragionamenti, hanno resistito alla prova del tempo e fatto la loro strada attraverso le fessure del sapere mediante le ricerche degli studiosi, storici e di tutti i ricercatori che allo stesso modo, attraverso la ricerca delle teorie più probabili e credibili in relazione alla vita, stanno vagliando e cercando di capire quello che sta succedendo nel nostro mondo oggi e quale sia questa “realtà” scritta probabilmente da esseri esistiti agli albori dei tempi.700_e77499eb8dba25e5b7e64baef5b5eced

Nel 1945, dei testi antichi sono stati trovati in Nag Hammadi in Egitto. Su questi testi antichi, scritti in copto risalenti a più di 2.000 anni fa, c’è indicata la storia della vita come è stata predicata e creduta dalla gente di Nag Hammadi. Il motivo per cui questi testi sono così incredibilmente importanti è che assolutamente nessuno ha manipolato gli scritti in essi contenuti in modo da essere studiati così come furono scritti. Essi non sono stati alterati o distrutti o modificati come la Bibbia. I testi sono stati sepolti in una profonda grotta in Egitto, a dimostrazione del mantenimento della loro integrità. Si tratta di 13 papiri, che furono ritrovati in una giara di terracotta da un abitante del villaggio di al – Qasr, presso un monastero cenobita pacomiano nell’isola di Nag Hammâdi, detta anche isola elefantina. La zona del ritrovamento è situata accanto alla parete rocciosa di Jabal – al Tarif, circa 450 km a sud del Cairo, in Egitto. I papiri rimasero nascosti per lungo tempo dopo il ritrovamento e in seguito ad una complessa vicenda, dopo essere stati dispersi, furono recuperati e messi a disposizione degli studiosi. I testi contenuti nei codici sono, per la maggior parte, scritti gnostici, ma includono anche tre opere appartenenti al Corpus Hermeticum ed una parziale traduzione della Repubblica di Platone. Si ipotizza che tali codici appartenessero alla biblioteca di un monastero della zona, e che i monaci li abbiano nascosti per salvarli dalla distruzione, quando si cominciò a considerare lo gnosticismo come eresia.

Potrebbe essere questa la verità ultima? Questo potrebbe aiutarci, a capire una specie persa come la nostra senza la conoscenza delle sue vere origini, per poter finalmente capire che cosa sta succedendo e ci è successo?

Oltre 2.000 anni fa, ci fu una religione su questo pianeta chiamata gnosticismo, che era la più grande religione sulla terra in quel momento. È interessante notare che questa religione è del tutto scomparsa e come è certo non se ne parla poco se non del tutto, nei corsi universitari sullo studio della religione. I testi di Nag Hammadi ci forniscono una descrizione approfondita di ciò che gli gnostici credevano però, e nella fattispecie che la libertà poteva essere raggiunta solo attraverso la conoscenza pura. La leggendaria biblioteca di Alessandria è stata effettivamente gestita da gnostici. La loro cultura si diffuse in quasi tutta l’Europa e nel Medio Oriente. Questo cosa la fa diventare ancora più interessante e significativa, perché questa religione precede le grandi religioni al di fuori del giudaismo, che a sua volta era stato pronunziato quasi solo in Israele.

Gli gnostici predicavano che c’era una grande invasione planetaria e questo lo fecero circa nel 3.600 aC. Il pianeta Terra era stato invaso da esseri misteriosi e spietati conosciuti come Arconti. Queste creature avevano la capacità di creare una “realtà” illusoria, di manipolare le menti rendendoci succubi e schiavi. Perché lo facevano? Si dice che erano gelosi di noi perché dotati di un’anima, che semplicemente loro non possedevano. Abbiamo immaginazione che ci rende creativi e unici nel nostro genere cose che probabilmente loro non possedevano. Secondo i testi, alcuni di loro si presentavano sotto forma di rettili, altri come creature dalle sembianze animalesche e altri ancora sotto forma di feto dalla quale, quelle volte dove riusciva a svilupparsi completamente nascevano creature dalla pelle grigia e gli occhi scuri capaci di farti rimanere immobile col solo sguardo.Eg-NagHamadi-map

Il motivo per cui questi esseri creavano illusioni per noi, attorno a noi e su di noi cercando di controllarci attraverso la manipolazione della “realtà” si pensava fosse perché in realtà si nutrissero della nostra energia negativa e positiva sfruttandola a proprio piacimento. Quindi non solo volevano usare la nostra immaginazione e la nostra creatività contro di noi, per creare una “realtà” per se stessi a nostre spese, ma in realtà si nutrivano ogni volta che ci impegnavamo in atti di violenza, di odio, di invidia, di aggressività e perversione, tra le tante, tutte cose che si dice riuscissero a stimolare e suscitare delle sorti di lezioni atte ad una variante metodica del loro modo di soggiogare gli altri. In sostanza, odiavano la pace, odiavano la felicità e volevano costringerci a vibrare ad una frequenza molto bassa per poter esercitare la loro supremazia su noi.

Questo è poi stato il vero motivo che ci ha spinti alla ricerca di altre tradizioni e religioni, questo può sembrare assurdo a coloro che non hanno familiarità con questa questione? Ma, tutte queste storie che sono state raccontate hanno avuto davvero un senso? Ci hanno praticamente detto di credere in un Dio che è vendicativo e se noi non lo disobbediamo, verremo esiliati al supplizio eterno e al tormento. Ci viene anche detto che i nostri premi sono in attesa dopo questa vita e, nonostante l’ingiustizia che prospera su questo pianeta, il “male” verrà punito al giusto momento. Questo suona per me come antica propaganda per permettere a chi ha il potere di continuare senza protestare o porre resistenza. D’altra parte, gli insegnamenti gnostici risuonano con esattezza ciò che sta succedendo nel nostro mondo di oggi.

È possibile guardare e imparare di più, su questi antichi esseri nel video qui sotto e che cosa esattamente potrebbe essere in corso oggi sul nostro pianeta.

In questo video, un ricercatore spiega come possiamo reclamare il nostro potere da questi esseri sinistri; l’unica cosa che mi dispiace è che l’ho trovato solo in lingua inglese e che quindi non tutti saranno in grado di capirne realmente il messaggio.

Armando Rossi

Precedente Gli scienziati: Possibile esistenza di un altro oceano 'sotterraneo'. Successivo Crop Circles: "Alcuni fatti scientifici sui cerchi nel grano che nessuno conosce davvero!"